Come si effettua correttamente il calcolo rendita Inail? Nel presente articolo parleremo di come calcolare la rendita Inail da infortunio sul lavoro.

Prima di affrontare il tema del calcolo della rendita Inail è bene ricordare cosa si intende per danno biologico da infortunio sul lavoro.

Per danno biologico si intende la lesione temporanea o permanente all’integrità psicofisica della persona suscettibile di accertamento medico-legale e che esplica un’incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico relazionali della vita dell’infortunato. In estrema sintesi il danno biologico temporaneo riguarda la fase acuta della prognosi fino alla chiusura della malattia, mentre i postumi permanenti rappresentano gli effetti consolidati ed invalidanti della lesione con effetti prolungati nel tempo.

Calcolo rendita inail infortunio: come si effettua il calcolo invalidità inail

Per infortunio sul lavoro si intende ogni evento lesivo che avviene per una causa violenta in occasione dell’attività lavorativa dal quale derivi la morte sul lavoro, l’inabilità permanente o l’inabilità assoluta temporanea al lavoro coperto dall’assicurazione obbligatoria Inail.

Il calcolo risarcimento Inail si effettua dal quinto giorno di infortunio in poi; l’Inail infatti provvede con le prestazioni a partire dal quinto giorno di inabilità temporanea e copre l’intero periodo di astensione dal lavoro.

Il lavoratore è pagato dall’Inail nella misura del 60% della retribuzione media giornaliera per ogni giorno di assenza lavorativa a decorrere dal quarto giorno successivo a quello in cui è avvenuto l’infortunio, mentre è retribuito al 75% per ogni giorno di astensione dal lavoro successivo al novantesimo fino alla guarigione.

Calcolo rendita Inail danno biologico

Sappiamo che in caso di danni permanenti da infortunio avremo il pagamento di un indennizzo capitale per le valutazioni tra il 6% e il 15%, mentre una rendita vitalizia mensile per le menomazioni di grado superiore al 15%.

In altre parole l’Inail eroga un’indennità in denaro per le menomazioni di grado compreso tra 6% e 15% e una rendita diretta per i casi di grado pari o superiore al 16%.

In sintesi vediamo il calcolo indennizzo inail con il prospetto di liquidazione per il danno biologico da infortunio sul lavoro.

Giorno per giorno

Calcolo rendita Inail infortunio sul lavoro a partire dal giorno 1:

  • 1 giorno di infortunio: 100% retribuzione da parte del datore;
  • 3 giorni successivi: 60% retribuzione da parte del datore, salvo diverse disposizioni contrattuali più favorevoli;
  • 4 giorno successivo: 60% retribuzione da parte dell’Inail fino al 90 giorno di infortunio;
  • 90 giorno successivo: 75% della retribuzione da parte dell’Inail fino a guarigione.

Percentuali

Calcolo rendita Inail in caso di postumi invalidanti:

  • sino al 5%: nessun indennizzo;
  • dal 6% al 15%: indennizzo del danno biologico in forma capitale (vedi tabella);
  • dal 16% al 100%: indennizzo in forma di rendita (pensione).

Hai bisogno di aiuto per presentare il tuo ricorso per una rendita Inail?

La consulenza dei nostri avvocati per il ricorso Inail infortunio sul lavoro è gratuita a Roma e nel Lazio

Calcolo pensione Inail: rendita inail calcolo corretto

La rendita mensile è calcolata sommando la componente biologica (valutazione del danno biologico con l’età dell’infortunato) e patrimoniale legata alla retribuzione effettiva corrisposta al lavoratore dipendente nei 12 mesi antecedenti l’infortunio o la malattia professionale.

In realtà per il calcolo del danno biologico inail non utilizza l’intero reddito, ma si applicano dei coefficienti moltiplicativi specifici che diminuiscono all’aumentare della percentuale di invalidità.

Capitalizzazione rendita Inail come si calcola

Nel calcolo liquidazione rendita Inail è bene considerare che la liquidazione anticipata della rendita Inail può essere richiesta solo dal lavoratore titolare di rendita che abbia un grado di invalidità compreso tra l’11% e il 15%, ma solo per i casi lavorativi avvenuti antecedentemente alla data del 25 luglio 2000 (art. 75 Testo Unico Inail n.1124/1965), quindi si intende prima della riforma del 2000.

Non è possibile procedere alla liquidazione anticipata della rendita Inail per gli infortuni e le malattie professionali denunciati all’Inail in vigenza del nuovo sistema assicurativo del danno biologico Inail, quindi non si può chiedere per tutti i casi avvenuti dopo la riforma del 2000.

Calcolo rendita Inail: affidati ai nostri esperti per il calcolo rendita vitalizia Inail

Il lavoratore che necessiti di informazioni sul calcolo danno inail e, nello specifico, su quanto riconosciuto per il danno biologico può rivolgersi a noi in modo del tutto gratuito.

Collaboriamo infatti con i migliori avvocati e medici legali in grado di valutare rapidamente la reale situazione del lavoratore infortunato, condizione necessaria per un adeguato calcolo capitalizzazione rendita Inail.

Inviaci pertanto tutta la documentazione del caso possiamo fornirti assistenza, anche medico legale per la per la richiesta di visita collegiale, predisporre ricorsi amministrativi e giudiziali.

Condividi l'articolo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di RISARCIMENTO DANNI per consetirti una migliore navigazione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi