Visti i continui quesiti che ci vengono posti sull’argomento infortunio sul lavoro visita fiscale, rispondiamo innanzitutto ad una domanda che ci sottopone spesso il lavoratore infortunato: Sono sotto infortunio posso uscire?

La risposta alla domanda su “infortunio sul lavoro controlli ma posso uscire” è indubbiamente affermativa, il lavoratore è libero di muoversi in quanto l’Inail non fa visite fiscali.

Infortunio sul lavoro e visita fiscale

Sgombrando ogni dubbio possiamo dire che l’Inps non svolge alcuna visita fiscale in caso di infortunio o malattia professionale in quanto materie di gestione esclusiva dell’Inail.

Ricordiamo che un infortunio sul lavoro Inail è ogni incidente che accade per una causa violenta in occasione lavorativa, mentre per malattia professionale Inail si intende una patologia collegata allo svolgimento della propria attività lavorativa la cui causa agisce lentamente e progressivamente sulla salute del lavoratore.

visita fiscale infortunio sul lavoro controllo

Abbiamo visto che infortunio sul lavoro e malattia professionale sono di competenza esclusiva dell’Inail, gestione che svolge sulla base di procedure che non prevedono visite domiciliari presso le abitazioni dei lavoratori infortunati, ne tantomeno in caso di infortunio in itinere visita fiscale.

L’Inail infatti accerta le patologie denunciate convocando i lavoratori attraverso visite mediche da svolgersi presso le proprie sedi territoriali dislocate su tutto il territorio nazionale.

All’esito del percorso di cure l’Istituto convoca il lavoratore per una visita medico legale finale alla quale poi seguirà l’invio di una lettera con il prospetto di liquidazione Inail.

La sede Inail competente per l’infortunio è quella nel cui territorio l’infortunato ha la residenza o il domicilio da individuarsi sul sito istituzionale dell’Inail inserendo il proprio codice di avviamento postale.

Infortunio visita fiscale: hai bisogno di assistenza?

Accertato che in caso di infortunio sul lavoro visita fiscale alcuna reperibilità è prevista, ricordiamo che la consulenza dei nostri avvocati per una eventuale opposizione Inail è gratuita a Roma e nel Lazio. Non farti sfuggire l’occasione, fatti seguire da un avvocato esperto nella materia senza sostenere alcun costo. Se non raggiungiamo il risultato sperato non ci dovrai nulla!

infortunio sul lavoro orari

Il lavoratore quando viene convocato a visita Inail non può sottrarsi o rifiutare cure mediche o chirurgiche che l’Istituto dispone come necessarie.

Per quanto riguarda il rispetto di determinati orari infortunio sul lavoro, poiché come detto l’Inail non effettua controlli domiciliari, i lavoratori infortunati non dovranno osservare alcuna fascia oraria di reperibilità.

L’obbligo di reperibilità con le fasce orarie da rispettare (10/12 e 17/19 per i lavoratori privati e 9/13 e 15/18 per i pubblici) sono previste solo per la malattia Inps.

orari infortuni sul lavoro

Come detto per la malattia Inps il lavoratore deve invece rispettare delle fasce temporali nelle quali deve stare a casa perché l’Inps potrebbe a mezzo dei propri medici verificare il suo stato di salute.

Segnaliamo al lavoratore di rispettare gli orari di reperibilità nella malattia Inps altrimenti si può andare in contro a sanzioni quali riduzione dello stipendio, ma anche al licenziamento per giusta causa.

infortunio sul lavoro visita fiscale: affidati ai nostri esperti

Il lavoratore che necessiti informazioni in merito al proprio infortunio sul lavoro risarcimento o chiarimenti circa i suoi rapporti con il datore e con l’Inail può rivolgersi a noi in modo del tutto gratuito.

Inviaci un messaggio WhatsApp (anche audio) con la storia del tuo infortunio possiamo fornirti assistenza, anche medico legale, predisporre il ricorso amministrativo e giudiziale.

Condividi l'articolo: