Infortunio sul lavoro Inail: ogni anno in Italia migliaia di lavoratori subiscono gravissimi infortuni sul lavoro dovuti in gran parte a violazioni degli obblighi del datore di lavoro in materia di sicurezza.

Infortunio Inail: definizione

Un infortunio sul lavoro Inail è ogni incidente che avviene per una causa violenta in occasione lavorativa dal quale derivi la morte, l’inabilità permanente o l’inabilità assoluta temporanea al lavoro coperto dall’assicurazione obbligatoria Inail (ci deve essere un trauma altrimenti l’inabilità rientra nella malattia professionale).

Gli infortuni inail

Nell’ambito degli infortuni sul lavoro Inail sono ricompresi tutti gli eventi che possono nuocere alla salute del lavoratore durante lo svolgimento dell’attività lavorativa, sia quando si è in servizio sul posto di lavoro, ma anche quando l’infortunio avviene in itinere durante il percorso di andata e ritorno da casa a lavoro.

Ricordiamo che l’Inail copre tutti gli infortuni sul lavoro compresi quelli che avvengono per colpa, distrazione o negligenza del lavoratore dipendente, anche quando non si è in regola perché non sono stati versati dal datore di lavoro i contributi previdenziali o perché il rapporto di lavoro è del tutto irregolare perché senza assunzione, quindi anche in caso di infortunio sul lavoro in nero.

Infortunio lavoro Inail: hai bisogno di assistenza per presentare ricorso?

La consulenza dei nostri avvocati per tutte le opposizioni Inail è gratuita a Roma e nel Lazio. Non farti sfuggire l’occasione, fatti seguire da un avvocato esperto nella materia senza sostenere alcun costo. Se non raggiungiamo il risultato sperato non ci dovrai nulla!

Pagamento inail infortunio

Vediamo ora in caso di infortuni sul lavoro chi paga.

Il giorno dell’incidente ed i successivi tre giorni di assenza dopo l’infortunio pagamento a carico del datore di lavoro (che retribuisce regolarmente il lavoratore).

L’Inail provvede infatti ai pagamenti a partire dal quinto giorno di inabilità temporanea e copre l’intero periodo di astensione dal lavoro.

Il lavoratore è liquidato dall’Inail nella misura del 60% della retribuzione media giornaliera per ogni giorno di assenza lavorativa a decorrere dal quarto giorno successivo a quello in cui è avvenuto l’infortunio, mentre è retribuito al 75% per ogni giorno di astensione dal lavoro successivo al novantesimo fino alla guarigione.

Nel caso in cui il lavoratore infortunato riporta oltre alla inabilità temporanea anche un danno permanente (infortunio sul lavoro danno biologico), l’Inail eroga un’indennità in denaro per le menomazioni di grado compreso tra 6% e 15% e una rendita diretta per i casi di grado pari o superiore al 16%.

Inail Infortuni sul lavoro: ricorso e opposizione

Qualora un incidente viene chiuso troppo rapidamente dall’Inail o viene proprio respinto, in questi casi si deve avere la prontezza di reagire all’ingiustizia presentando nel termine di 3 anni dal giorno dell’incidente un ricorso Inail infortunio sul lavoro altrimenti in assenza di qualsivoglia opposizione il caso verrà definitivamente archiviato.

In particolare nel caso in cui l’Inail respinge la richiesta d’indennizzo oppure la accoglie in misura inferiore il lavoratore infortunato deve contattare un esperto avvocato per infortuni sul lavoro per presentare opposizione al provvedimento contestato.

Il lavoratore può anche procedere sempre entro 3 anni con una richiesta di visita collegiale Inail presentando una relazione medico legale di parte per vedersi riconosciuto il proprio diritto altrimenti l’Istituto potrà anche eccepire l’avvenuta prescrizione del danno da infortunio sul lavoro.

Infortuni e Inail: responsabilità del datore

Quando l’incidente sul lavoro accade per responsabilità del datore il lavoratore ha anche diritto ad un differenziale a titolo di risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale subito.

La misura del risarcimento del danno differenziale ricomprende la percentuale del danno subito dal lavoratore non direttamente indennizzabile dall’Inail, quali ad esempio le menomazioni di grado compreso tra 1% e 5% e la percentuale di invalidità temporanea e morale non riconosciuta.

Inail infortunio sul lavoro: come procedere per la richiesta danni

Il lavoratore che necessiti informazioni in merito al proprio infortunio sul lavoro risarcimento o chiarimenti circa i suoi rapporti con il datore e con l’Inail può rivolgersi a noi in modo del tutto gratuito.

Inviaci un messaggio WhatsApp (anche audio) con la storia del tuo infortunio possiamo fornirti assistenza, anche medico legale, predisporre il ricorso amministrativo e giudiziale.

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti gli approfondimenti dei nostri esperti per i seguenti argomenti:

Condividi l'articolo: